CONDIVIDI
questa pagina

Weekly Outlook

  

EURUSD

EUR/USD

Nel novembre 2023, il cambio EUR/USD ha mostrato una notevole volatilità, influenzato da vari fattori economici e decisioni della Federal Reserve. Al momento della scrittura, EUR/USD si trova vicino a 1.05730, rimanendo vicino ai livelli bassi osservati a partire da luglio e simili a quelli di marzo 2023.

Livelli di Supporto e Resistenza: I trader dovrebbero rimanere cauti, considerando che EUR/USD è vicino ai suoi livelli bassi. Se il valore si mantiene sotto 1.06000, potrebbe indurre nervosismo tra i trader a breve termine, con 1.05500 come possibile target di supporto.

Range Speculativo di Prezzo: Si prevede un range speculativo di prezzo per EUR/USD tra 1.04350 e 1.07310. Fino a quando EUR/USD non sosterrà un valore al di sopra di 1.06500 per un periodo prolungato, è probabile che i risultati rimangano misti.

Potenziale Ribasso: Se EUR/USD rompe sotto 1.05500, potrebbe testare il livello di 1.05000. Un’ulteriore rottura al di sotto di 1.05000 potrebbe portare a una discesa verso livelli inferiori.

Aggiornamenti di Mercato: Rabobank prevede un ritiro dell’euro contro il dollaro a 1.02 in una prospettiva di 3 mesi. MUFG prevede un ritiro del tasso di cambio euro/dollaro statunitense a 1.05 entro la fine del 2023, prima di un forte rimbalzo a 1.12 entro il secondo trimestre del 2024. Dopo un rapporto sull’occupazione statunitense più debole del previsto, EUR/USD ha registrato un forte rally, raggiungendo massimi di sei settimane appena sopra 1.0730. Decisioni della Federal Reserve: Il tasso di interesse è stato mantenuto al 5,50%, con una guida limitata sulla futura politica monetaria.

In sintesi, il mercato EUR/USD sta attraversando un periodo di incertezza, con i trader che devono navigare tra dati economici misti e decisioni di politica monetaria. I livelli di supporto e resistenza chiave potrebbero fornire indicazioni sulle future direzioni del tasso di cambio.

GOLD

Analisi Tecnica dell’Oro: Prospettive e Previsioni per il 2023

L’oro, da sempre considerato un rifugio sicuro per gli investitori, continua a mostrare una resilienza notevole nonostante le fluttuazioni del mercato. Recentemente, il prezzo dell’oro ha toccato il livello di resistenza di $2.009 per oncia, il più alto in cinque mesi, stimolato dalle tensioni geopolitiche globali. Tuttavia, a seguito di vendite con scopo di lucro, il prezzo si è stabilizzato intorno a $1.986 per oncia.

Storicamente, l’oro ha offerto agli investitori rendimenti solidi, con una domanda che rimane al di sopra della media a lungo termine, in parte grazie agli acquisti da parte delle banche centrali globali e nonostante una leggera diminuzione nella domanda di gioielli. La domanda complessiva del metallo è aumentata dell’8% nel terzo trimestre dell’anno, leggermente al di sopra della media quinquennale, sebbene sia diminuita del 6% su base annua.

Nonostante una recente lieve diminuzione dei prezzi, l’oro continua a registrare un trend di crescita. Ad esempio, il prezzo spot dell’oro è sceso dello 0,2% a $1.992,79 per oncia, mentre i futures sull’oro statunitense sono scesi dello 0,2% a $2.002,10. Questi prezzi, però, rimangono significativamente più alti rispetto a quelli di inizio ottobre.

Previsioni per il 2023

Gli analisti prevedono un ulteriore rialzo per il prezzo dell’oro. Juerg Kiener di Swiss Asia Capital paragona l’attuale dinamica del mercato a quella del 2008 e del 2001, suggerendo la possibilità che il prezzo dell’oro possa raggiungere nuovi massimi. Ole Hansen di Saxo Bank e Eric Strand di AuAg ESG Gold Mining prevedono un range di prezzo tra $2.000 e $2.100 per oncia. Anche previsioni più ambiziose, come quella di Aakash Doshi di Citigroup, indicano un possibile raggiungimento di $3.000 per oncia, sebbene questa cifra sia considerata meno probabile.

I fattori che potrebbero influenzare questa crescita includono un possibile ammorbidimento dei tassi di riferimento da parte della FED, crisi nel sistema bancario statunitense, rialzo dell’inflazione e un aumento delle riserve d’oro da parte delle banche centrali.

Conclusione

La prospettiva per il prezzo dell’oro nel 2023 rimane ottimista. Nonostante le incertezze economiche globali, il metallo giallo continua a essere una scelta popolare tra gli investitori, con previsioni che suggeriscono un continuo aumento del valore. Queste analisi, tuttavia, sono soggette a cambiamenti in base all’evolversi del contesto economico e politico globale, e pertanto gli investitori dovrebbero monitorare attentamente i mercati e le analisi di esperti per prendere decisioni informate.

Trading Experience Plus

Previous
Next

APERTURA DELL'ACCOUNT FACILE E VELOCE

  • Registrati

    Scegli un tipo di conto e invia la tua richiesta.

  • Finanzia

    Finanzia il tuo conto tramite un'ampia varietà di metodi di finanziamento.

  • Fai Trading

    Accedi a più di 1.000 strumenti CFD su tutti i tipi di asset su MT4/MT5.

Tutto qui. È davvero facile aprire un conto di trading Forex e CFD.
Benvenuto nel mondo del trading!
APRI UN CONTO LIVE

Contattaci

  • Informazioni generali

    Siamo qui per offrirti un'esperienza di trading di successo dall'apertura del conto, fino al finanziamento e al trading.

    [email protected]
  • Cliente Premium

    Se ti piacerebbe diventare un cliente premium per sbloccare i servizi extra come trader ad alto volume o vuoi entrare a far parte del Vantage Club, inviaci un'e-mail qui di seguito.

    [email protected]