CONDIVIDI
questa pagina

Weekly Outlook

  

EURUSD

Il tasso di cambio EURUSD ha mantenuto un trend ribassista dall’inizio dell’anno. Il 2 ottobre, ha chiuso a 1,0551, registrando un calo dello 0,23% rispetto alla seduta precedente.

Indicatori Tecnici

Gli indicatori tecnici rafforzano la tendenza ribassista. L’indice di forza relativa (RSI) si trova nella zona 30, indicando una condizione di ipervenduto. La media mobile semplice a 50 giorni (SMA) è in diminuzione, mentre la media mobile semplice a 200 giorni (SMA) è ancora al rialzo, ma con una tendenza in calo.

Livelli di Supporto e Resistenza

Il livello di supporto immediato si colloca a 1,0551. Il successivo livello di supporto si trova a 1,0470. Il livello di resistenza immediato è a 1,0620, mentre il prossimo livello di resistenza è a 1,0710.

Conclusione

Il tasso di cambio EURUSD continua il suo trend ribassista e potrebbe mantenere questa direzione nei prossimi giorni. Una rottura al di sotto di 1,0551 potrebbe aprire la strada a ulteriori ribassi fino a 1,0470.

Opportunità di Trading

Una possibile strategia di trading ribassista potrebbe consistere nell’aprire una posizione corta a 1,0551, con un obiettivo a 1,0470 e un livello di stop loss posizionato a 1,0620.

Nota

Si prega di tenere presente che questa analisi è fornita a scopo puramente informativo e non costituisce un consiglio di investimento.

Fattori che Potrebbero Influire sul Tasso di Cambio EURUSD nei Prossimi Giorni:

1. Andamento dell’economia globale: Un’economia in forte crescita negli Stati Uniti potrebbe portare a un rafforzamento del dollaro e a un ulteriore deprezzamento dell’euro.

2. Sviluppi geopolitici: Eventi come conflitti o sanzioni possono interrompere l’economia europea e causare una diminuzione del valore dell’euro.

3. Politiche monetarie delle banche centrali: La Federal Reserve degli Stati Uniti potrebbe continuare ad aumentare i tassi di interesse, mentre la Banca Centrale Europea potrebbe decidere di mantenere i tassi invariati o addirittura abbassarli. Ciò potrebbe influenzare il rafforzamento del dollaro e il deprezzamento dell’euro.

È fondamentale monitorare attentamente questi fattori quando si opera sul mercato EURUSD.

GBPUSD

Il tasso di cambio GBPUSD ha mantenuto un trend ribassista dall’inizio dell’anno. Il 2 ottobre, ha chiuso a 1,2140, registrando un calo dello 0,02% rispetto alla seduta precedente.

Indicatori Tecnici

Gli indicatori tecnici confermano la tendenza ribassista. L’indice di forza relativa (RSI) si trova nella zona 40, indicando una condizione di ipervenduto. La media mobile semplice a 50 giorni (SMA) è in diminuzione, mentre la media mobile semplice a 200 giorni (SMA) è ancora al rialzo, ma con una tendenza in calo.

Livelli di Supporto e Resistenza

Il livello di supporto immediato si colloca a 1,2140. Il successivo livello di supporto è a 1,2000. Il livello di resistenza immediato è a 1,2250, mentre il prossimo livello di resistenza è a 1,2350.

Conclusione

Il tasso di cambio GBPUSD continua il suo trend ribassista e potrebbe mantenere questa direzione nei prossimi giorni. Una rottura al di sotto di 1,2140 potrebbe aprire la strada a ulteriori ribassi fino a 1,2000.

Opportunità di Trading

Una possibile strategia di trading ribassista potrebbe consistere nell’aprire una posizione corta a 1,2140, con un obiettivo a 1,2000 e un livello di stop loss posizionato a 1,2250.

Nota

Si prega di tenere presente che questa analisi è fornita a scopo puramente informativo e non costituisce un consiglio di investimento.

Fattori che Potrebbero Influire sul Tasso di Cambio GBPUSD nei Prossimi Giorni:

1. Andamento dell’economia globale: Un’economia in forte crescita negli Stati Uniti potrebbe portare a un rafforzamento del dollaro e a un ulteriore deprezzamento della sterlina.

2. Sviluppi geopolitici: Eventi come conflitti o sanzioni possono interrompere l’economia britannica e causare una diminuzione del valore della sterlina.

3. Politiche monetarie delle banche centrali: La Bank of England potrebbe continuare ad aumentare i tassi di interesse, mentre la Federal Reserve degli Stati Uniti potrebbe decidere di mantenere i tassi invariati o addirittura abbassarli. Ciò potrebbe influenzare il deprezzamento della sterlina.

Aggiornamento

All’3 ottobre 2023, il tasso di cambio GBPUSD ha proseguito nel suo trend ribassista, chiudendo a 1,2050. Questo calo è stato probabilmente causato da una serie di fattori, tra cui la pubblicazione di dati macroeconomici inglesi deludenti e il rafforzamento del dollaro.

La tendenza ribassista del cambio GBPUSD è ancora in corso e potrebbe continuare nei prossimi giorni. Una rottura al di sotto di 1,2050 potrebbe aprire la strada a ulteriori ribassi fino a 1,1900.

Trading Experience Plus

Previous
Next

APERTURA DELL'ACCOUNT FACILE E VELOCE

  • Registrati

    Scegli un tipo di conto e invia la tua richiesta.

  • Finanzia

    Finanzia il tuo conto tramite un'ampia varietà di metodi di finanziamento.

  • Fai Trading

    Accedi a più di 1.000 strumenti CFD su tutti i tipi di asset su MT4/MT5.

Tutto qui. È davvero facile aprire un conto di trading Forex e CFD.
Benvenuto nel mondo del trading!
APRI UN CONTO LIVE

Contattaci

  • Informazioni generali

    Siamo qui per offrirti un'esperienza di trading di successo dall'apertura del conto, fino al finanziamento e al trading.

    [email protected]
  • Cliente Premium

    Se ti piacerebbe diventare un cliente premium per sbloccare i servizi extra come trader ad alto volume o vuoi entrare a far parte del Vantage Club, inviaci un'e-mail qui di seguito.

    [email protected]