CONDIVIDI
questa pagina

Technical Analysis Outlook | Come muoversi nel breve periodo sul forex.

  

-EURUSD

-USDCAD

EURUSD


Al momento, il tasso di cambio EURUSD si trova a 1,0760, seguendo una tendenza lievemente rialzista (come illustrato dalla linea rossa nell’immagine sopra). Da inizio anno, il tasso ha mostrato un trend ribassista e si trova attualmente nei pressi del livello di supporto a 1,0730. Se dovesse perforare questo livello, potrebbe precipitare fino al successivo livello di supporto a 1,0685. Al contrario, se riuscisse a rimanere al di sopra di 1,0730, potrebbe puntare al livello di resistenza di 1,0800. Un’eventuale rottura di questo livello potrebbe innescare un rafforzamento ulteriore verso l’obiettivo di 1,0820-30.

Riguardo agli indicatori tecnici principali per il periodo D1 del tasso EURUSD, si notano i seguenti aspetti:

Medie mobili: la media mobile a 50 giorni si trova attualmente al di sotto della media mobile a 200 giorni, indicando un segnale ribassista.

Bande di Bollinger: le bande di Bollinger stanno attualmente mostrando una contrazione, suggerendo una diminuzione della volatilità. Questo potrebbe precedere un breakout in una delle due direzioni.

In generale, gli indicatori tecnici mostrano un quadro misto per il periodo D1 del tasso EURUSD. Attualmente, il tasso si trova vicino al suo livello di supporto e una rottura al di sotto di esso potrebbe portare a ulteriori cali. Possibili obiettivi per il periodo D1 del tasso EURUSD includono:

Livello di supporto: 1.0685

Livello di resistenza: 1.0800, 1.0820-30

Si raccomanda di tenere in considerazione anche altri elementi, come l’analisi fondamentale e i dati economici, prima di procedere con qualsiasi transazione. Alcuni dei fattori fondamentali chiave che potrebbero influenzare il tasso EURUSD sono i seguenti:

Tassi di interesse: si prevede che la Banca Centrale Europea (BCE) innalzerà i tassi di interesse a luglio, il che potrebbe fornire un supporto all’euro.

Crescita economica: l’economia europea dovrebbe crescere a un ritmo più lento nel 2023, il che potrebbe mettere pressione sull’euro.

Rischi geopolitici: il conflitto in Ucraina costituisce un serio rischio per l’economia globale e potrebbe penalizzare l’euro.

Dati sulle richieste iniziali di disoccupazione (8 giugno).

USDCAD

Al 10 ottobre 2022, il cross USD/CAD si trova in una marcata fase di lateralità, oscillando tra il livello di resistenza posto a 1.3831 e il livello di supporto a 1.3292. Nel caso in cui avvenga una rottura rialzista della resistenza, si potrebbe prevedere un apprezzamento del tasso di cambio fino a 1.4597. Tuttavia, appare più probabile una dinamica contraria: una rottura ribassista potrebbe infatti trascinare il prezzo verso il basso fino a 1.2825.

Attualmente, il tasso di cambio USD/CAD si aggira intorno a 1,35964. Da inizio anno, la tendenza è prevalentemente ribassista, con il tasso di cambio che si attesta vicino al livello di supporto a 1,35500. Se il cross dovesse rompere al ribasso questo livello, potremmo assistere a un ulteriore calo fino al successivo livello di supporto a 1,35000. Al contrario, se il cross dovesse riuscire a mantenere il livello di 1,35500, potrebbe tentare un assalto al livello di resistenza a 1,36000. Una rottura rialzista di tale livello potrebbe innescare un rally con l’obiettivo a 1,36500.

Tra gli indicatori tecnici rilevanti per il periodo D1 del cross USD/CAD, riscontriamo:

– Medie mobili: la media mobile a 50 giorni si trova al momento al di sotto della media mobile a 200 giorni, segnalando una tendenza ribassista.

– Indice di forza relativa (RSI): L’RSI si trova attualmente in territorio di ipervenduto, che è un segnale potenzialmente rialzista.

– Bande di Bollinger: le bande di Bollinger stanno mostrando una fase di contrazione, suggerendo una compressione della volatilità. Questo fenomeno potrebbe anticipare un breakout in una delle due direzioni.

Gli indicatori tecnici mostrano un quadro contrastante per il periodo D1 del cross USD/CAD. Il tasso di cambio si trova vicino al livello di supporto e una sua rottura al ribasso potrebbe portare a un’ulteriore debolezza. Tuttavia, l’RSI segnala un territorio di ipervenduto e le bande di Bollinger mostrano una contrazione, il che potrebbe innescare un breakout in entrambe le direzioni.

Ecco i livelli da monitorare per il periodo D1 del cross USD/CAD:

– Livelli di supporto: 1.35500, 1.35000

– Livelli di resistenza: 1.36000, 1.36500

Oltre all’analisi tecnica, è fondamentale prendere in considerazione anche i fattori fondamentali nell’elaborazione delle proprie strategie di trading. Tra questi, per il cross USD/CAD, si segnalano:

– Tassi di interesse: la Bank of Canada (BoC) dovrebbe aumentare i tassi di interesse a luglio, cosa che potrebbe sostenere il dollaro canadese.

– Crescita economica:

L ‘economia canadese dovrebbe crescere a un ritmo più lento nel 2023, il che potrebbe pesare sul dollaro canadese.

– Rischi geopolitici: la guerra in Ucraina rappresenta un grave rischio per l’economia globale e potrebbe pesare sul dollaro canadese.

I trader dovrebbero monitorare attentamente questi fattori e adattare di conseguenza le loro strategie di trading.

In conclusione, il cross USD/CAD è attualmente scambiato in un intervallo e non è facile prevedere la direzione che prenderà nel prossimo futuro. Tuttavia, gli indicatori tecnici forniscono segnali contrastanti, mentre i fattori fondamentali sembrano piuttosto positivi per il dollaro canadese. I trader dovrebbero quindi procedere con cautela nel trading del cross USD/CAD, monitorando attentamente il mercato per individuare possibili cambi di tendenza.

Il trading sul mercato Forex comporta un alto livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare qualsiasi operazione, si consiglia di valutare attentamente la propria situazione finanziaria, la propria esperienza e i propri obiettivi di investimento. Le informazioni contenute in questo messaggio sono fornite solo a scopo informativo e non costituiscono una consulenza finanziaria, fiscale o legale. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni derivanti dall’utilizzo di tali informazioni o da operazioni basate su di esse. Si prega di tenere presente che i dati storici non sono un indicatore affidabile delle prestazioni future del mercato.”

Trading Experience Plus

Previous
Next

APERTURA DELL'ACCOUNT FACILE E VELOCE

  • Registrati

    Scegli un tipo di conto e invia la tua richiesta.

  • Finanzia

    Finanzia il tuo conto tramite un'ampia varietà di metodi di finanziamento.

  • Fai Trading

    Accedi a più di 1.000 strumenti CFD su tutti i tipi di asset su MT4/MT5.

Tutto qui. È davvero facile aprire un conto di trading Forex e CFD.
Benvenuto nel mondo del trading!
APRI UN CONTO LIVE

Contattaci

  • Informazioni generali

    Siamo qui per offrirti un'esperienza di trading di successo dall'apertura del conto, fino al finanziamento e al trading.

    [email protected]
  • Cliente Premium

    Se ti piacerebbe diventare un cliente premium per sbloccare i servizi extra come trader ad alto volume o vuoi entrare a far parte del Vantage Club, inviaci un'e-mail qui di seguito.

    [email protected]